CENNI STORICI SULLO SVILUPPO DELLA DEMOCRAZIA - Dall'antichità classica agli inizi del sec. XX

1
0

CENNI STORICI SULLO SVILUPPO DELLA DEMOCRAZIA
Dall’antichità classica agli inizi del secolo XX°

.
La STORIA è la storia della democrazia, è lo sviluppo nel corso del tempo della democrazia, ossia dell’emancipazione del popolo. Altrimenti non è storia, ma è un cumulo di racconti di potenti, di guerre, di sottomissioni, di ingiustizie, di “esseri superiori” furbi.

LA DICHIARAZIONE DEI DIRITTI UMANI

1
0

Corre l'anno 1948: l’ONU adotta la “Dichiarazione universale dei diritti umani”.
I primi due articoli proclamano: “Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti … e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza” e “ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciati nella presente dichiarazione, senza distinzione alcuna per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o d'altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione”.

REFERENDUM E STRUMENTI DI DEMOCRAZIA

1
0

APRIAMO LE PORTE ALLA DEMOCRAZIA DIRETTA
Il 4 dicembre 2016 ha vinto la democrazia, cioè i cittadini, sia in Italia (NO a quella riforma costituzionale) sia in Austria (NO all’estremismo di destra). Dobbiamo rafforzare sempre più gli istituti di democrazia diretta, poiché sono gli unici strumenti che il popolo può utilizzare per difendersi dalle lobby di potere e migliorare la sua condizione sociale. È la conquista cui bisogna tendere con tutte le nostre forze, attraverso la lotta che tutte le persone “oneste” in unità intraprendono.

NOTIZIARIO DD N. 12 - NUOVO STATUTO DEL COMUNE DI VIGNOLA (MO) BASATO SU DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI

1
0

NUOVO STATUTO DD DEL COMUNE DI VIGNOLA

Il 21 giugno 2016 il Comune di Vignola (MO) ha approvato il nuovo Statuto Comunale, fortemente voluto dall’amministrazione della lista civica del sindaco Mauro Smeraldi, grazie all’impegno dell’assessore alla democrazia Monica Maisani e dei loro collaboratori, introducendo strumenti di partecipazione e di democrazia diretta fortemente innovativi (estratto dal blog di Paolo Michelotto).

Ecco la lista degli strumenti inseriti e a seguire l’intero Statuto Comunale:

Comunicazione di Servizio

Ritratto di Giovanni Sandi
0
0

 il mio blog www.giovannisandi.com  

caustico come sempre 

 

DEMOCRAZIA E COSTITUZIONE

1
0

RIFLESSIONI SULLA SOLUZIONE DEI PROBLEMI SOCIALI, SULLA DEMOCRAZIA (DIRETTA) ED ELETTI, SULLA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE

Il sistema elettorale proporzionale puro esprime e rappresenta meglio d’ogni altro la volontà dei cittadini: è lo strumento della democrazia piena, altrimenti vincerebbe l’espressione di una minoranza. La democrazia è tale se le soluzioni sono sempre espressione della maggioranza dei cittadini che votano.

Fenomeni inspiegabili?

Ritratto di pino
0
0

Ogni volta che ci penso, che penso a perchè i democratici diretti (con la 'd' minuscola, cioè quelli che si autodefiniscono democratici diretti) hanno questa evidente difficoltà a coordinarsi in maniera organizzata e dd, resto senza vere risposte.
Io andrei in qualsiasi gruppo fosse organizzato per praticare la dd, in maniera chiara, leggibile e sperimentabile.

Scegli la data della prossima Assemblea Generale Fisica dei Democratici Diretti.

Ritratto di admin
1
0
01/05/2016 19:02
01/08/2016 19:02

E' disponibile su Doodle, il sitema per decidere collettivamente la migliore data per la prossima Assemblea Generale. Proposta su inziativa di Giovanni Sandi.

POSSIAMO ISTITUIRE LA DEMOCRAZIA DIRETTA DI TUTTI I CITTADINI, È ANCH'ESSA UN BENE PUBBLICO

1
0

POSSIAMO ISTITUIRE LA DEMOCRAZIA DIRETTA DI TUTTI I CITTADINI, è anch’essa un bene comune, probabilmente è la madre di tutti i beni comuni.

DICHIARAZIONE DELLA SOVRANITÀ DEL POPOLO

1
0

DICHIARAZIONE DELLA SOVRANITÀ DEL POPOLO La ragione che spinge i cittadini a emanciparsi dal potere decisionale verticistico di alcuni pochi è data dalla convinzione che tutti gli esseri umani sono creati uguali, dotati di pari diritti inalienabili, tra cui la vita, la libertà di decidere, il conseguimento del bene e del benessere, il progresso democratico, sociale e scientifico, l’avere relazioni vicendevoli di collaborazione e solidarietà, e non di sudditanza o di impotenza.

Condividi contenuti