blog di Carlo

NOTIZIARIO DD N. 11 - Comune di Malles Venosta: un voto referendario innovativo

1
0

COMUNE DI MALLES VENOSTA: UN VOTO REFERENDARIO INNOVATIVO UTILIZZANDO IL SISTEMA POSTALE.

DOMANDE SULLA DEMOCRAZIA DIRETTA

1
0

DOMANDE FREQUENTI SULLA DEMOCRAZIA DIRETTA E RISPOSTE
(estratto dagli scritti di Emanuele Sarto, esperto di DD, riportati sul sito di Paolo Michelotto).

POSSIBILI OBIEZIONI ALLA DEMOCRAZIA DIRETTA.

a) L’incompetenza: in una società moderna i problemi sono troppo complessi per lasciare prendere decisioni ben ponderate all’uomo della strada.

LIVELLI DI DEMOCRAZIA

2
0

La Sovranità del Popolo.

Democrazia etimologicamente significa “potere del Popolo”. Pertanto l’essenza della democrazia non è il culto di personalità socio-politiche, non è una ideologia, non é un insieme di regole o leggi più o meno valide, bensì è la realizzazione dell’istituzione giuridica che consente l’esercizio inalienabile e vincolante della sovranità diretta del Popolo. È la massima rivoluzione sociale.

LETTERA APERTA AI POLITICI E AGLI ELETTORI

0
0

Caro Rappresentante politico dei cittadini,
le invio alcune riflessioni sulla soluzione dei problemi sociali attuali, e su democrazia (diretta) ed eletti.

RIFLESSIONI DD - FRASI SULLA DEMOCRAZIA DI PERSONAGGI CELEBRI E NON

1
0

***I capi delle nazioni decidono su di esse e i superiori esercitano su di esse il potere, tra voi questo NON ci deve essere. (Gesù di Nazareth, condannato a morte dal potere politico e religioso)

***La democrazia non è solo la possibilità e il diritto di esprimere la propria opinione, ma è anche la garanzia che tale opinione sia presa in considerazione dal potere, e soprattutto è la possibilità per ciascuno d’avere una parte reale nelle decisioni. (Alexander Dubček, politico cecoslovacco esautorato dall’URSS)

RIFLESSIONI DD - LA SITUAZIONE FINANZIARIA

0
0

La Banca centrale di uno Stato o Federazione a volte è una società privata per azioni, come è il caso della BCE (e della FED): essa può stampare gratis miliardi di euro in moneta contante senza pagare alcun interesse per l’uso che poi ne fa, mentre gli Stati membri, per avere quella moneta, devono emettere titoli pagandone gli interessi. La Banca compra miliardi di obbligazioni in euro che fruttano l’interesse ai banchieri azionisti e può ricomprare le obbligazioni dal pubblico semplicemente stampando altro denaro.

NOTIZIARIO DD N. 10 - Legge sulla partecipazione popolare diretta nei Comuni.

1
0

Ricordiamo che la legge n. 267 del 2000: "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali", all’art. 8 riporta la possibilità di istituire il referendum deliberativo (senza quorum) nei Comuni, su argomenti di competenza locale.
È bene pertanto che tutti i gruppi che vogliono la democrazia diretta del popolo facciano pressione presso i Sindaci, affinché i cittadini possano godere di questo sacrosanto diritto (vedere nei Notiziari DD precedenti quali sono i Comuni che hanno già acquisito tale diritto democratico).

RIFLESSIONI DD - Principi programmatici per una democrazia al passo coi tempi

1
0

PRINCIPI PROGRAMMATICI DI UN PARTITO, MOVIMENTO O SINDACATO CHE VUOL ESSERE POLO D'ATTRAZIONE DEMOCRATICA AL PASSO COI TEMPI.
La decisione diretta del popolo e dei lavoratori tutti, con effetto esecutivo, è una scelta imprescindibile se vogliamo costruire un’Italia (e un’Europa) libera, unita, a benessere generalizzato. Non c’è altra via di uscita, perché altrimenti i politici “giusti” da soli non hanno la forza per far fronte ai grandi gruppi organizzati e gli Stati europei possono diventare feudi economico/finanziari di potenze e grandi lobby internazionali.

RIFLESSIONI DD - La legge elettorale

1
0

Solamente il sistema elettorale proporzionale esprime e rappresenta meglio di ogni altro la volontà dei cittadini: esso è uno strumento della democrazia diretta. Quando occorre può essere accettato il ballottaggio nelle votazioni per l'elezione dei membri del parlamento e degli organi istituzionali.

NOTIZIARIO DD N° 7 - Referndum popolare nella Regione Val D'Aosta contro l'inceneritore

1
0

Il 18 novembre 2012 si è svolto in Val D'Aosta un referendum contro la costruzione di un pirogassificatore (inceneritore), che  avrebbe inquinato l'aria, con possibilità di aumento di tumori per gli abitanti.

Condividi contenuti