News ed attualità

Marzia Marzoli candidata presidente per la Rete dei Cittadini

Ritratto di pino
0
0

14 luglio 2009. Il primo sciopero dei blogger al mondo. Per la libertà in Rete!

Ritratto di pino
1
0

14 luglio 2009, sciopero dei blog, contro il DDL Alfano, per il diritto alla Rete

"Rumoroso silenzio" in Internet e sit in con bavaglio

Ginevra dice sì al voto elettronico

Ritratto di pino
0
0
Dal sito di swissinfo. I cittadini del canton Ginevra hanno accettato a larga maggioranza (70,5%) una modifica costituzionale che consente l'introduzione del voto elettronico (e-voting) accanto al voto per corrispondenza e al voto diretto nell'urna. I ginevrini hanno pure approvato con l'83,3% di voti il divieto di esercitare un doppio mandato alle Camere federali per i membri dell'esecutivo cantonale.

Consegnate le firme: la parola ora passa ai cittadini. Risparmiare dipende dall’amministrazione!

Ritratto di pino
0
0
di Paolo Michelotto stamattina abbiamo consegnato le firme raccolte finora per i referendum. Per quello sull’inceneritore della Sandoz 714, quello sul PRG partecipato 784, quello sulla progettazione partecipata del piazzale ex-stazione corriere 780, e quello per abolire il quorum 775. Ne erano necessarie 600 autenticate, ma abbiamo voluto superare le 700 per avere un margine di sicurezza nel momento della verifica. Un enorme grazie ai quasi 800 cittadini che hanno donato la loro firma ai consiglieri comunali che hanno autenticato le firme (Ruggero Pozzer dei Verdi e Andrea Benoni di FI), a chi ha comunque partecipato (Donata Loss dei Verdi) e a chi ha dato la disponibilità (Ciro D’antuono di AN e Roberto Ferrari gruppo misto). Cosa succede ora?

Avete il permesso per raccogliere firme?

Ritratto di pino
0
0
di Paolo Michelotto   certo che ce l’abbiamo, tutti i cittadini italiani ce l’hanno dalla nascita questo permesso. Ma questa è la domanda che ci hanno fatto oggi i vigili. I fatti: nel tardo pomeriggio passa la vigilessa della foto e mi dice:vigile in agguato? “avete il permesso per raccogliere firme?” Le rispondo di no, che in Italia da quando c’è la democrazia non occorre avere permessi per la raccolta firme. Allora prosegue chiedendo: “Avete il permesso per l’occupazione di suolo pubblico?” Le rispondo di no e allora le dico che non c’è occupazione di suolo pubblico e nel contempo indosso i cartelloni, che avevo appena appoggiato a terra. Essendo indossati, non c’è evidentemente occupazione di suolo pubblico. Mi dice:

Basta "cassate"! Depositate 155 firme per il referendum Sandoz

Ritratto di pino
0
0
Continua la battaglia dei cittadini di Rovereto per il diritto di decidere attraverso i referendum. di Paolo Michelotto promotori referendum rovereto Stamattina ore 9, Andrea Trentini, Paolo Fabris e Paolo Michelotto, abbiamo presentato 155 firme per depositare presso il segretario comunale il quesito del referendum Sandoz. Bello vedere che ogni volta che ci cassano le firme poi i cittadini sono sempre più disponibili ad aiutarci nella raccolta. Altre 10 cassature e la popolazione insorgerà per far valere i propri diritti che la Casta vuole impedire. Almeno 7-8 persone ci hanno portato i moduli con le firme dei loro concittadini. L'ultimo stamattina alle 8,45 davanti al municipio. Grazie. E' la dimostrazione vivente di come funziona davvero la democrazia. Ora il quesito, suggerito dalla Borgonovo Re, difensore civico di Trento 

Openpolis - segui i tuoi politici

0
0
openpolis Si chiama Openpolis .

Referendum negato sulla raccolta porta a porta a Reggio E.

0
0
raccolta differenziata fonte: peo pea's photos su flickr Reggio Emilia - di Stefano Grini Il giudice del Tribunale civile di Reggio Emilia ha respinto il ricorso presentato dal “Comitato Cittadini Santa Croce-comitato di difesa della salute pubblica”, rappresentato in giudizio dall'avvocato Andrea Soncini, contro la decisione dell'Amministrazione comunale di non svolgere il

Presentazione della lista civica Pescara in comune

0
0
fonte: Pescara in Comune Il 27 febbraio 2008, si sono concluse le assemblee permanenti dell'associazione Pescara in comune by Amici di Beppe Grillo che in tre settimane hanno definito il programma e la lista dei candidati del

Basta casta. Siamo liberi!

Ritratto di pino
0
0

In sordina, senza clamore, il giorno 7 novembre 2007 è nata la Lista Partecipata per le elezioni provinciali di Roma 2008.

E' uno strano oggetto politico. Una lista che ha come scopo eleggere dei consiglieri che siano "strumenti in mano ai cittadini".

Condividi contenuti