A Bologna seminario dei movimenti ecologisti e civici. La DD strumento e risorsa indispensabile.

Ritratto di pino
1
0

 

Bologna: sabato 9 – domenica 10 Aprile

 

cammino3

Seminario:

 

 

Idee e contenuti per un progetto

di Rete Italiana Ecologista e Civica

Bologna: Piazza Verdi 2 c/o La Scuderia *  sabato 9 ore 15-20,30 - domenica 10 ore 10,30-17,30

 

 contatti: ecoretecivica@gmail.com

 

Sabato 9 e Domenica 10 Aprile  si svolgerà a Bologna  un  seminario nazionale a inviti,

un primo incontro di confronto  per un  progetto di rete italiana degli Ecologisti e Civici

 

I contenuti  del progetto da costruire sono:

 

* come organizzarsi per la conversione ecologica dell’economia e la tutela del territorio, dei beni comuni e del benessere di tutte le specie viventi che lo abitano; per nuovi strumenti della democrazia diretta, per la giustizia sociale, per un movimento di liberazione dalla corruzione nel nostro paese.

Nell’immediato per il successo delle campagne referendarie del 12 -13 giugno.

 

* quali regole minime sono necessarie per la gestione interna del progetto, per definire i criteri di partecipazione ad eventuali elezioni di qualsiasi livello per contribuire a cambiare il paese, per contenere e contrastare privilegi di casta, ridurre il peso del sistema dei partiti tradizionali, l'entità degli emolumenti e la riduzione del numero di mandati.

 

* come promuovere ed affermare una nuova cultura trasversale e oltre ogni schieramento politico, culturale e religioso tradizionale, rivendicando il diritto-dovere ad una relazione armonica tra uomo e natura, tra esseri umani, tra uomo e donna, e all’interno dell’uomo tra vita e coscienza.

 

Le basi comuni di valutazione  sono:

 

1) c’è una crisi economica, finanziaria, energetica, ecologica, sociale, politica.

2) c’è un’emergenza legalità, mafia, corruzione, crisi dei partiti  e prevalere di logiche di casta.

3) la ricerca di profitti sempre più grandi per pochi si traduce per molti in sofferenza, inquinamento, corruzione, guerre, crescenti disuguaglianze.

4) sosteniamo che la coscienza sociale e ambientale deve guidare le scelte politiche, che serve una economia solidale che crei ricchezza condivisa e lavoro e sostituisca l’economia dello sviluppo illimitato, del  consumismo e dello  spreco.

5) che è necessario un nuovo spazio politico autonomo, distinto e distante dai partiti attuali, inadeguati a farsi protagonisti del cambiamento. 

6) che i protagonisti devono unire movimenti, associazioni, gruppi civici e superare la frammentazione esistente

7) che vogliamo una organizzazione non piramidale, a rete,  capace di garantire la partecipazione e la sovranità  dei cittadini, con l’autonomia decisionale dei livelli comunali, regionali e nazionale.

8) che vogliamo favorire la progressiva aggregazione di un nuovo movimento politico capace di affiancarsi alla  moltitudine inarrestabile  che si sta  affermando in Europa e nel mondo.

 

per aderire al seminario rispondi alla proposta di INVITO segnalando la tua ADESIONE personale e l’eventuale SOSTEGNO del tuo gruppo o  associazione rispondendo a questa  email :  ecoretecivica@gmail.com

 

Sabato 9 - Domenica 10 Aprile 

Bologna - Piazza Verdi 2  c/o La Scuderia

 

Programma del seminario


sabato 9 aprile ore 15 - 19:  Idee per la Transizione

 

Contenuti – Regole – Organizzazione

come costruire la casa comune ecologista e civica, provare a cambiare l’Italia e vivere felici

 

* Maurizio Di Gregorio: (di Fiori Gialli)

Un percorso possibile per superare la frammentazione, superare l’anomalia italiana, entrare nell’ecologismo europeo

* Pino Strano: della Rete dei Cittadini del Lazio - Democratici Diretti 

la democrazia diretta come regola e come risorsa

* Anna Andorno: (Movimento Valledora)

Azioni e Progetti per la difesa dei beni comuni  del territorio

* Nico Valerio: (Ecologisti del Lazio) 

soggetto politico: lo specifico ecologista e civico

 

ore 19 – 20.30   Informativa e discussione sui Referendum:

                           Massimo Marino: del movimento antinucleare

 


domenica 10 aprile    ore 10,30 – 17,30: Sessioni di lavoro (90 min)

sessione 1

Conversione ecologica del modello economico: transizione, decrescita, sobrietà

* Marco Pagani   blog ecoalfabeta

 

sessione 2

Guerra e Pace : dal Kossovo alla Libia: serve un azione europea degli  ecologisti

*  Fiorello Cortiana  ecologista

 

Sessione 3 

Ecologisti  e Civici: essere o non essere… animalisti?

* Marinella Robba  direttore editoriale periodico Pelo&Contropelo

 

Conclusioni: proposte per proseguire il cammino

di costituzione di una rete italiana ecologista e civica

 


per aderire al seminario rispondi a questa  proposta di INVITO segnalando la tua ADESIONE personale e l’eventuale SOSTEGNO del tuo gruppo o  associazione rispondendo a questa  email : ecoretecivica@gmail.com

 

coordinamento dei lavori:

Piero Aimasso  Anna Andorno

Giovanni Chiambretto  Maurizio Di Gregorio

 

L’incontro si svolgerà in forma di seminario ad inviti

I lavori si svolgono attraverso la proiezione di slide e  video    

 pranzo vegetariano ore 13-14  

 si richiede un contributo minimo di 5 euro

pranzo vegetariano (13 euro convenzionato ore 13 -14) sabato e domenica  

 

Share this