Sistema teorico ideale?

1 post / 0 new
Evgenij
Offline
Iscritto: 01/06/2006
Sistema teorico ideale?

Dopo aver letto io sono dalla parte dell'Uomo di Erich Fromm ho recepito il dubbio: Se si modifica una parte del sistema esso si modificherà per difendersi e rendere ininfluente la modifica apportata?... (dovrei studiare teoria dei sistemi per essere più preciso e per non dire cavolate.... ma magari qualcuno l'ha già fatto...) Da questa pulce mi è sorto un quesito: nel caso il sistema si autodifenda... per cambiare qualche cosa in meglio- Economia-Lavoro ecc. Non bisognerebbe avere bene in mente un sistema teorico ideale al quale far tendere quello attuale? io penso di sì e mi piacerebbe sapere la vostra opinione alla luce del mio sì avevo iniziato a pensare... l'organizzazione della società prendendo in considerazione i corsi d'acqua ed i bacini fluviali al posto di regioni-provincie stabilire il numero minimo e massimo di persone affinchè una comunità sia autosufficiente ed a misura d'uomo... e via discutendo

"Ignoro le verità assolute. Ma sono umile di fronte alla mia ignoranza, ed è in questo il mio onore e il mio premio"
http://ddpiemonte.forumattivo.com/