Trasparenza funzionamento comunale

3 posts / 0 new
Ultimo contenuto
donbairo
Offline
Iscritto: 02/07/2009
Trasparenza funzionamento comunale

Ciao a tutti

Tralascio ogni convenevole.
Ogni comune d'Italia dovrebbe "OBBLIGATORIAMENTE" avere un sito internet efficientissimo e con delle regole minime da seguire che magari in futuro potrei anche dettagliare.
Ma, nell'immediato si potrebbe fare subito:
- creazione di chioschi comunali, di numero e grandezza variabile a seconda della popolazione, in cui disporre maxi schermi ove, 24 ore su 24, scorrono i dati relativi agli appalti, ai soldi spesi ed a quelli entrati (un pò come avviene per la raccolta di fondi Theletonuno che vediamo in TV) IN TEMPO REALE.
- su tali maxi schermi esporre IN TEMPO REALE: vigili in serizio e loro disposizione sul territorio, dipendenti comunali in servizio, di turno, ammalati etc.
- su tali maxi schermi dovrebbero sorrere le immagini delle web cam dislocate su ogni strada del territorio comunale.

Potrei continuare all'infinito su quali e quanti dati far vedere su tali maxi schermi IN DIRETTA e 24 ORE SU 24.

E' questo, credo, uno dei pochi ed unici metodi di democrazia diretta basato sul concetto UNICO E SOLO: LA TRASPARENZA.
Fatemi sapere se condividete.
Ciao a tutti.

Simone.org
Offline
Iscritto: 16/05/2009
Trasparenza funzionamento comunale

Il fatto che la trasparenza sia fondamentale diamolo con un dogma acquisito, di certo è interessante al discussione sul come attuare questa trasparenza, in particolare a proposito delle amministrazioni comunali, il campo che mi interessa di più.

Concordo che la super efficienza dei siti internet, a meno che non si tratta di comuni piccolissimi che non hanno risorse, magari corredati da blog e forum per incentivare il botta e risposta pubblico tra cittadini e amministratori.

Anch'io avevo proposto inoltre una sorta di diretta per i consigli comunali, da trasmettere via web, un'operazione di trasparenza a costi bassissimi.
L'idea dei maxi schermi invece mi attira un po' meno, mi sembra una cosa costosa e vistosa, ma i cui risultati possono essere perseguiti in altro modo.

A questo punto però metterei in guardia dal considerare il web e la tecnologia come la panacea di ogni mancanza di trasparenza. Anzi, se tutti ci affidiamo a internet ed sms le amministrazioni potrebbero rendersi apparentemente molto trasparenti su questi spazi per poi continuare a tramare laddove la tecnologia non arriva.

Io credo che sia importante mettercis empre anche solo la presenza fisica, sia nei consigli che negli uffici pubblici, chiedendo informazioni di persona e documenti fisici (fatture, delibere, impegni di spesa, preventivi).

Per questo ritorna l'idea dei chioschi di questo thread, i consiglieri comunali, specialmente quelli di maggioranza che difendono e giustificano l'operato delle amministrazioni, dovrebbero mettersi a disposizione nelle diverse zone e fasce orarie per rendere conto ai cittadini.

Ritratto di pino
pino
Offline
Iscritto: 30/03/2006
Re: Trasparenza funzionamento comunale

donbairo wrote:
Ciao a tutti

Tralascio ogni convenevole.
Ogni comune d'Italia dovrebbe "OBBLIGATORIAMENTE" avere un sito internet efficientissimo e con delle regole minime da seguire che magari in futuro potrei anche dettagliare.
Ma, nell'immediato si potrebbe fare subito:
- creazione di chioschi comunali, di numero e grandezza variabile a ...
...
E' questo, credo, uno dei pochi ed unici metodi di democrazia diretta basato sul concetto UNICO E SOLO: LA TRASPARENZA.
Fatemi sapere se condividete.
Ciao a tutti.

La trasparenza, è un fattore essenziale della democrazia diretta.
In altri termini è la componente feedback del processo cibernetico del controllo di un sistema. Senza non può esistere lo stesso processo.

La tua proposta ovviamente non è l'unica che circola qui dentro, ma mi piace l'idea di articolare uno schema di progetto che vada oltre l'affermazione del principio e cerca di essere generale e operativo come potrebbe esserlo una proposta di legge.

Per cui bisogna che il progetto venga definito e condiviso nella migliore maniera. Questo tuo post è un buon inizio.
Un'altra proposta (di Antonio Verrone), che può essere parte di questo progetto, è quella di mettere on line proprio le sedute del consiglio comunale.
Ovviamente molti hanno già sostenuto l'idea che ogni atto pubblico del comune sia messo a disposizione on line.
Pensare anche a favorire l'accesso on line (anche di quelli che non hanno pc o rete propria, è giusto. Anche questo è stato detto.
Ma seguirei il tuo suggerimento di appunto progettare uno schema di legge.
E quindi bisogna anche scendere nei dettagli della proposta, anche del linguaggio con cui essa viene formulata.

L'idea dei chioschi va bene, i maxi schermi... non so , forse si, possono essere resi obbligatori. Vorrei intanto arrivare a descrivere il progetto in termini più comprensivi di tutte le componenti generali fondamenti prima di scendere nel dettaglio.

Non penso che i chioschi si possano fare se non si struttura il feed dei chioschi.
Per cui anche se tu dici che su quello interverrai dopo, bisogna che il feed sia pianificato temporalmente prima dei chioschi.

Il feed può essere interamente estratto dal sito, o meglio dal (o dai) server (o più probabilmnete dai server) che deve mettere a disposizione tutta una serie di dati.

Sul maxischermo non potranno comparire tutti i dati che ci stanno sul server, e quindi un criterio di presentazione e estrazione dei dati rilevanti dovrà essere definito. Tu un pò hai cominciato a definirli.
Per ora mi fermo anch'io, ma ...vediamo dove possiamo arrivare.

Pino Strano - www.pinostrano.it/blog

Login o registrati per inviare commenti