Democratici Diretti Ogni cittadino un membro del parlamento

Obiezioni e domande frequenti sulla democrazia diretta. by Pino Strano 1998

Ritratto di Giovanni Sandi
3
0

Obiezioni e domande frequenti sulla democrazia diretta.



Se non trovate una risposta alla vostra domanda o obiezione, oppure non ritenete soddisfacenti le risposte fornite, potete contribuire a migliorare le nostre foq inviandoci nei commenti le vostre nuove domande, obiezioni o proposte di risposte migliori.


continuate a leggere il testo pensato e redatto dal Chiarissimo Pino Strano nel lontano 1998 su REOCITIES, oppure in questo sito.


buona lettura.


 

Il mio primo blog

Ritratto di anna
3
-2

Che gioia, ho sempre desiderato avere un blog, ma non sapevo come farlo!

E l'ho ricevuto in regalo dagli amici DD nella mia indegna qualità di membro DD!

Per prima cosa voglio segnalare a chi legge qualcosa che non c'entra proprio con la DD, ma che è legato a una parte delle mie passioni cioè alla filosofia dell'auto-mutuo-aiuto.

L'abbaglio dell'antipartitismo

Ritratto di pino
3
0

Ora molti vedono l’origine dei mali della nostra democrazia nei partiti.

Se dovessi esprimermi superficialmente, d’impulso, direi che è vero: i partiti si portano grandissime responsabilità della degenerazione del sistema.

Cosa li rende così deleteri? A mio parere perché sono diventati quasi esclusivamente macchine per indurre e raccogliere il consenso elettorale, strumenti per concentrare il potere nelle mani di pochi.

Dal Conclave di Bologna alla Assemblea di Roma

Ritratto di pino
2
0

Bologna 29 e 30 gennaio.


Una riunione istruttiva, direi. Chiarificatrice.
L’obiettivo è lo stesso di quella di Torino: vedere se è possibile fondare un nuovo soggetto politico che dia voce alle mille istanze inascoltate di questa Italia allo sbando.
Se possiamo riavere una speranza, una idea di futuro migliore.
Presenti circa 200 persone. La solita disposizione verticale dei posti. In posizione frontale, però invece del solito tavolo, un paio di divani.
Stile salotto televisivo. Ma l’aria non è quella di “sedetevi e ascoltateci”. Nè in platea, e, devo dire, neanche sul palco.
Chi introduce la giornata non sembra avere intenzione di occupare nè fisicamente nè politicamente la posizione frontale. Mi viene da dire forse più per timore di scoprirsi che per piena e convinta disponibilità. In platea c’è l’aria di avere voglia di tirare pomodori a chiunque tenti di assumere una posizione “dominante”.

Assemblea nazionale della RETE DEI CITTADINI

Ritratto di admin
0
0
26/02/2011 00:00

IL 26 ci sarà l'assemblea regionale

L'assemblea nazionale sarà il 27 febbraio 2011 ore 9 a ROMA presso il Camping Village FABULOUS di Via di Malafede, 205.

vai al video di presentazione

LA DEMOCRAZIA SIAMO TUTTI NOI

3
0

Cari lavoratori e cittadini,  la Fiat, abolendo il diritto di sciopero, l’elezione diretta dei rappresentanti sindacali ed altro, ha dato origine a un contraccolpo psicologico negativo sulla gente, per cui molti in Italia e all’estero non vogliono più acquistare vetture Fiat.

La democrazia siamo noi, solo noi.

Ritratto di Giovanni Sandi
2
0

Centrodestra e centrosinistra la sostanza non cambia, tranne forse il fatto che le sue ricchezze personali inducono spesso il Cavaliere a comportarsi da principe più che da capo del governo e come un principe si porta dietro la sua personale corte; quando riceve gli ospiti stranieri o nostrani lo fa nella sua villa in Sardegna o in quella di Arcore e si porta i suoi cuochi, i suoi musicisti preferiti e paga di tasca propria i regali per i suoi ospiti.
Non va bene, non va assolutamente bene, anche se alla fine ci fosse un risparmio per i conti pubblici, perché quando uno statista stranier

A Bologna un interressante "conclave"

Ritratto di admin
6
0

Continuano le iniziative di base nel tentativo di organizzare le forze democratiche sparse, al di fuori degli schieramenti politici tradizionali.

Organizzato dal Gruppo 5 terre si svolge a Bologna un incontro cui può valere la pena partecipare e proporre le metodologie democratiche dirette.

Ecco il programma:

Mini Simposio su Democrazia Diretta e Sistema Monetario

Ritratto di admin
1
0

Sabato 26 giugno 2010

1° Mini Simposio piemontese all’aperto
sulla
Democrazia Diretta e Sistema Monetario

Presso:

Il decreto della vergogna...

Ritratto di pino
2
0
Non c'è fine. Non ci sono limiti. Il decreto che re-interpreta un aspetto della legge elettorale che per 45 anni non ha avuto bisogno di interpretazione, ribadisce che questa è una repubblica fondata su mediaset, e che la sovranità spetta a berlusconi e ai suoi accoliti. E' questo il vero articolo 1 della costituzione. Non stupisce più il comportamento di Napolitano, in una delle sue migliori interpretazioni di ignavia istituzionale. Del resto è un ex stalinista: da li vengono i migliori amici di Berlusconi. "Il decreto non modifica le legge, la interpreta, quindi va bene".
Condividi contenuti