1500 firme in dieci giorni! Ed è solo l'inizio.

Ritratto di pino
0
0
A pochi giorni dal lancio della petizione "detergente" già possiamo fare un piccolo bilancio: Dopo soli 10 giorni quasi 1500 cittadini hanno firmato la petizione on line. Un centinaio le firme cartacee già raccolte. Numerose le adesioni di gruppi e singoli che hanno deciso di sostenere attivamente la raccolta di firme. E non è finita qui. Con molta franchezza, viste le nostre modeste forze, dobbiamo dire che questi risultati, e in tempi così rapidi, vanno già oltre le nostre previsioni. Ne siamo felici e ringraziamo tutti coloro che hanno sostenuto questa iniziativa (in parte citati sul forum).

Si terrà a Caserta la 5.a Fiera delle Verità

Ritratto di pino
0
0
Caserta, Sabato 14 e domenica 15 Aprile 2007 5ta FIERA DELLE VERITA' ossia come «IL GRASSO BANKIERE©» governa il mondo attraverso la moneta, la politica, la sanità, la scuola. Le sue armi invisibili sono la dittatura mediatica, le manipolazioni mentali e gli omicidi-suicidi, dal 1694 ad oggi, da Kennedy al 9-11. Quando i complotti vestono bene.
[1. informazioni]-[2. programma]-[3. prenota] [4. mappa]-[5. stampa e distribuisci volantino]

Referendum inadeguato o rappresentanti inadeguati?

Ritratto di pino
0
0
In una recente intervista al corriere della sera il Ministro Vannino Chiti illustra la sua proposta sulla legge elettorale. Infatti pare raccolga ampi consensi tra la maggioranza e possibilismi nelle fila dell'opposizione. Miracolo? Tra le dichiarazioni di Chiti spicca quella secondo la quale il referendum sarebbe uno strumento inadeguato. Cosa intende il ministro? Intende dire che il risultato del referendum potrebbe non piacere? O si intende dire tout-court che il popolo non si deve impicciare?

Uno sguardo sulla dd Svizzera.

Ritratto di pino
0
0
Noi citiamo spesso la Svizzera come esempio di dd. E' giusto poichè la Svizzera rispetta quanto meno il principio base della democrazia diretta. Anche se esiste un parlamento rappresentativo che legifera, i cittadini possono cambiare le regole del gioco su loro iniziativa e senza obbligo di delega. In Svizzera i cittadini hanno il diritto di iniziativa legislativa e costituzionale. Possono cioè presentare proposte di legge, che se non approvate dal parlamento sono sottoposte al voto popolare. Inoltre hanno il "referendum", il quale consiste nel diritto dei cittadini di fermare o ritardare una legge approvata dal parlamento.

Riunione democratici diretti a Roma

Ritratto di pino
0
0
MERCOLEDI' 28 Marzo, dalle ore 16.15 alle ore 19.30 presso la sede di VIA FEDERICO BORROMEO, 75 (zona primavalle)

Fiume Veneto si prepara al Bilancio Partecipativo?

Ritratto di pino
0
-1
Ringraziamo Mauro Piva, di Fiume Veneto (PN) che ci segnala la seguente iniziativa del suo comune. Le diamo spazio, nella speranza che ciò che muove l'amministrazione comunale di Fiume Veneto sia una sincera disposizione ad applicare realmente il bilancio partecipato, e non la semplice volontà di utilizzare fondi europei ottimisticamente stanziati allo scopo. D'altra parte starà anche, e soprattutto, ai cittadini di Fiume V. utilizzare questa occasione, speriamo non strumentale, come una occasione di reale democrazia partecipata. In ogni caso la tigre (la Democrazia Diretta e Partecipativa) sembra diventare ogni giorno più interessante da "cavalcare". O no? Corso di formazione Al via il corso di formazione sul Bilancio Partecipativo! Iscrizioni aperte fino al 6 aprile. E' in partenza il percorso formativo gratuito “Costruiamo un Comune fuori dal comune” sul tema del Bilancio Partecipativo.

La parola ai cittadini a Rovereto

0
0
la parola ai cittadini
Mercoledì 21 marzo ore 20.30 nella Sala della Roggia in Piazza Podestà , potrai fare una proposta riguardante la tua città . Le proposte più votate verranno portate in consiglio comunale. Questa è l'occasione che hai per far sentire la tua voce e per proporre la tua idea. Solo i cittadini presenti decideranno se appoggiarti oppure no.

IL NUOVO ALFABETO CONTRO IL POTERE DEI MEDIA

Ritratto di pino
0
-1
Venerdì 9 MARZO ORE 19.30 IL NUOVO ALFABETO CONTRO IL POTERE DEI MEDIA CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA Via S.Francesco di sales, 50 - ROMA CONVEGNO organizzato da: MeetUp 303 INDIPENDENTE in collaborazione con A.N.P.I. e MEGACHIP
Introduce: Massimo RENDINA, Presidente ANPI. Moderatore: Antonio CONTE, vice presidente Megachip. Intervengono: Lidia GATTINI, Presidente ZAI.net; Anna OLIVERIO FERRARIS prof.ssa Università La Sapienza; Lamberto MAFFEI prof. Accademia dei Lincei; Laura DE LUCIA COLETTI Consigliere prov. di Venezia; Giulietto CHIESA euro parlamentare. Partecipa il Sottosegretario al Ministero della Pubblica Istruzione Gaetano PASCARELLA. Questo convegno vede la luce in un momento in cui sentiamo urgentissima l'esigenza di riproporre il dibattito sul potere dei media, dibattito fin troppo trascurato nelle sedi istituzionali.

Incontro dei dd romani (e non)

Ritratto di pino
0
0
VENERDI' 2 Marzo, dalle ore 21.15 alle ore 23.45 presso quella che se andrà  bene alla maggioranza sarà  la sede dei nostri incontri e del futuro comitato dei dd romani e cioè in VIA FEDERICO BORROMEO, 75 (zona primavalle) (*)

Un'altra cittadina della Cechia vuole il referendum su una possibile base U.S.A.

Ritratto di pino
0
0
Fonti: PRAGUE DAILY MONITOR/CTK / PUBLISHED 15 FEBRUARY 2007 Traduz. di Pino Strano La televisione pubblica ceca Czech Television (CT) ha segnalato che la municipalità  di Visky, nei dintorni della base di addestramento di Brdy nella Boemia centrale, dove potrebbe essere collocata una base radar U.S.A., è la seconda cittadina che vuole tenere un referendum sulla base. Visky ha seguito l'esempio della vicina Trokavec i cui rappresentanti hanno annunciato la settimana scorsa che terranno un referendum sul sistema radar il 3 Marzo.
Commento I cittadini cechi si preoccupano giustamente per una base radar da costruire nelle vicinanze del loro paese, si indignano per non essere stati avvertiti, e i sindaci appoggiano il referendum. In Italia ci costruiscono una mega base militare nel cuore di una importante e storica città  e i cittadini devono stare zitti e mosca, e guai anche ai politici che osino solidarizzare. Dire che siamo una colonia, è dire poco.
La CT ha riportato che "Gli abitanti sono esplicitamente contrari alla presenza di una base radar in quell'area". Essi temono un possibile attacco contro la base USA e gli effetti di un potente sistema radar sul corpo umano. Mentre il ramo regionale dell'opposizione Social Democratica (CSSD) appoggia i referendum locali, i Democratici Civici (ODS) al governo sono invece contrari.
Condividi contenuti